Serie A basket 27 settembre 2020, partenza a porte chiuse

Il campionato 2020-2021 di Serie A di basket partirà il prossimo 27 settembre, a porte chiuse o con il ritorno dei tifosi sugli spalti? La domanda è d’obbligo visto che è vero che mancano ancora quasi 50 giorni all’inizio del campionato di massima serie di pallacanestro nel nostro Paese, e che quindi c’è tutto il tempo per sperare, ma dall’altro c’è da dire che è meglio per il momento non farsi troppe illusioni.

Serie A basket 27 settembre 2020, per ora la partenza sarebbe senza pubblico

Il coronavirus in Italia, anche se siamo per fortuna lontani dai picchi delle scorse settimane, sta continuando a circolare, con la conseguenza che l’apertura al pubblico degli eventi sportivi di interesse nazionale è al momento interdetta come peraltro riportato dal sito lastampa.it nel porre l’accento, pur tuttavia, sul fatto che c’è qualche spiraglio di ottimismo. E questo perché, nell’ultimo decreto Presidente del Consiglio viene permesso, dall’1 settembre del 2020, lo svolgimento di eventi sportivi in stadi e palazzetti con massimo 1.000 spettatori se l’impianto è all’aperto, mentre al chiuso si scende a 200 spettatori massimo e comunque sono per gli eventi sportivi minori.

Ultima parola alle Regioni che possono allentare oppure rafforzare le misure restrittive

C’è anche da dire che, rispetto alle disposizioni fissate dallo Stato centrale, le Regioni, in base alla curva dei contagi da Covid-19, ed alla presenza o meno di focolai di coronavirus sul territorio, possono rafforzare oppure allentare all’occorrenza le misure restrittive. Per esempio, in Emilia-Romagna è stata emanata un’ordinanza del Governatore della Regione per riaprire stadi e piste. In altre parole, al netto delle speranze dei tifosi di basket di tornare nei palazzetti, la strada per vedere la Serie A 2020-2021 di pallacanestro a porte aperte è ancora lunga e tutta in salita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *